Infiorata di Gerano dal 1740

Primo Piano

Gli elementi essenziali del progetto e i moduli di adesione sono disponibili in allegato e presso gli uffici del comune di Gerano negli orari di apertura al pubblico.
 
 
SCADENZA IL 26/06/2017

In evidenza

presso s.p. Cerreto L. - Sambuci (ex campo sportivo "pitturusci")
 
ORARI:
 
DA LUNEDI' a SABATO dalle ore 9,00 alle ore 12,00
 
SABATO POMERIGGIO dalle ore 15,00 alle ore 18,00
 
OGNI PRIMA DOMENICA DEL MESE dalle ore 9,00 alle ore 12,00

SERVIZI COMMERCIALI:    800.130.331
 
SEGNALAZIONE GUASTI:    800.130.335
 
CARTA SERVIZI:     800.130.338
 
 
 
UFFICI  DI SUBIACO
 
Via Sublacense km 14,00
 
orario apertura
 
LUN - GIOV dalle 08,00 alle 16,00
 
VEN   dalle 08,00 alle 13,00
 
 

IL SINDACO
   
 VISTO che l’Acea Ato2, quale Ente gestore della rete idrica con nota del 05/06/2017, prot. n°1289, ha sollecitato l’emanazione di un provvedimento per la proibizione degli usi impropri dell’acqua potabile;
VISTA la necessità di contenere il consumo di acqua potabile per usi diversi da quelli domestici, al fine di limitare possibili disagi ai cittadini durante il periodo estivo;
RITENUTO di dover constatare con assoluta decisione ogni possibile spreco superfluo, rispetto alle prioritarie esigenze d'igiene, d'uso e di servizio domestico;
CONSIDERATO che si rende necessaria una limitazione del consumo di acqua potabile per far fronte alle emergenze idriche;
CONSIDERATA la necessità di prevenire i gravi inconvenienti, derivanti dalla scarsa disponibilità di risorse idriche, in particolare nel periodo compreso tra i mesi di giugno e settembre;
 
...... 

 
IL SINDACO    
 
Premesso che ai sensi dell’articolo 15 della legge 24 febbraio 1992, n 225 il sindaco è autorità comunale di Protezione civile;
che il D.Lgs. 31 marzo 1998 n 112 attribuisce ai Comuni, tra l’altro le funzioni relative all’attuazione, delle attività di previsione e degli interventi di prevenzione dei rischi, stabilite dai programmi regionali;
che, in considerazione delle caratteristiche del territorio comunale, il periodo di massima pericolosità di incendio boschivo, viene individuato tra il 15 giugno e il 30 settembre
vista la Legge regionale n 225 del 24 febbraio 1992 “Istituzione del Servizio Nazionale della Protezione Civile” e s.m.i.;
.........